Francoforte

"grattacieli nel centro francoforte"

Francoforte sul Meno

Francoforte sul Meno è una città extracircondariale della Germania sud-occidentale, la quinta città tedesca per numero di abitanti dopo Berlino, Amburgo, Monaco e Colonia. La città di 701 350 abitanti (2,2 milioni nell’area urbana) è al centro di una vasta area metropolitana di 14 800 km² denominata Rhein-Main, con una popolazione che supera i 5,5 milioni di abitanti.

Francoforte è una città decisamente multiculturale. La maggior parte degli immigrati vengono dalla Turchia, dall’ex-Jugoslavia e dall’Italia. Nell’area di Francoforte si trova inoltre la più grande comunità coreana d’Europa, mentre la città conta abitanti di 180 nazionalità diverse.

Situata sul fiume Meno, Francoforte è il centro finanziario della Germania e uno dei principali in Europa. Qui hanno sede la Banca centrale europea, la Banca Federale Tedesca e la Borsa di Francoforte. Inoltre la città è famosa anche per avere la foresta urbana più estesa di Germania, oltre che per il suo importantissimo zoo.

L’aeroporto di Francoforte è uno degli scali più trafficati del mondo, la stazione centrale della città è uno dei terminal più grandi in Europa, con oltre 130 milioni di passeggeri annui, e l’incrocio fra le autostrade A 3 e A 5, che si trova nell’area urbana della città, è il più utilizzato del continente.

Francoforte è anche soprannominata “Bankfurt”, “Mainhattan” (gioco di parole tra Main, il fiume Meno, e Manhattan, cuore finanziario di New York) o “Big Äppel” (altro riferimento a New York).

Il clima di Francoforte è quello tipico della Mitteleuropa, continentale, quindi con inverni rigidi ed estati calde. A causa della vicinanza con le montagne del Taunus in inverno le temperature massime a volte non superano gli 0 °C. Le minime talvolta vanno sotto i −10 °C toccando punte di −15 °C). In estate non è raro che si vada oltre i 30 °C e a causa della molta umidità la sensazione di caldo è intollerabile

Il centro storico di Fracoforte

Il centro storico di Francoforte è stato distrutto nel 1944 durante la seconda guerra mondiale. Solo poche case rimasero intatte, ma una parte degli edifici più importanti furono ricostruiti dopo la fine della guerra, anche se alcuni non immediatamente. Tra i pochi edifici ricostruiti ci furono il Römer, la Paulskirche e la casa di Goethe. Nel centro della città si trovano inoltre il Kaiserdom e il Römerberg.

Il Duomo Imperiale, o Kaiserdom pur non essendo una sede vescovile, è chiamato Duomo imperiale per essere stato il luogo dell’elezione e dell’incoronazione degli imperatori del Sacro Romano Impero nei secoli. La cosiddetta Königsweg (via dei re) conduceva dal duomo al municipio sul Römerberg e veniva anticamente percorso dal nuovo imperatore, insieme a una processione, per essere festeggiato con un banchetto. Davanti al duomo si trova un giardino archeologico contenente ruderi di un bagno romano e resti di costruzioni dell’epoca carolingia.

Il Römerberg è la piazza centrale della città. Tra le diverse case ricostruite si trovano il municipio (Römer) e la Alte Nikolaikirche (vecchia chiesa di San Nicola).

La Paulskirche è un edificio classicistico di grande importanza nella storia tedesca, essendo stato, dal 1846 al 1849, sede della Nationalversammlung, il primo parlamento democratico tedesco.

La Neue Altstadt (“nuova città-vecchia”) è la ricostruzione di una porzione dell’antico centro storico distrutto dai bombardamenti del 1944, costruita sull’area dove sorgeva il Technisches Rathaus del 1974 e inaugurata nel 2018.Tra i vari edifici ricostruiti vi è anche la famosa Haus zur Goldenen Waage.

Piazza Romerberg

Il Romerberg:

Römerberg è la piazza principale di Francoforte, nonché punto di partenza ideale per una visita in città. La piazza è circondata da caratteristici palazzi con travature in legno costruiti tra XV e XVII secolo. Tra questi il più bello e famoso di tutti è senza dubbio Rathaus, il municipio cittadino. Rathaus, o Römer, come viene più comunemente chiamato dagli abitanti di Francoforte che intrattengono con quest’edificio (in realtà il Municipio ha inglobato anche i palazzi adiacenti) un rapporto assai stretto, ben al di là degli aspetti amministrativi. Il motivo è che nella sala principale del palazzo avvenivano i conciliaboli e i banchetti da cui scaturiva la nomina dell’Imperatore del Sacro Romano Impero. Non a caso, la Kaisersaal (trad. “Sala degli Imperatori”) coi ritratti dei 52 imperatori del Sacro Romano Impero è il punto forte della visita del Römer. All’esterno, invece, spicca la Fontana della Giustizia. La scultura – Gerechtigkeitsbrunnen, in tedesco – si trova al centro della piazza e doveva sovrintendere simbolicamente alle attività dei mercanti che di sotto scambiavano le loro merci. Da vedere assolutamente!

Francoforte e i suoi grattacieli

Unica in Europa, Francoforte ha un considerevole numero di grattacieli alti più di 250 metri nel centro della città. Conosciuti sono il Messeturm (257 m), la Commerzbank Tower, la Westendtower e il grattacielo della Dresdner Bank; i più alti grattacieli d’Europa. Uno dei pochi grattacieli aperti al pubblico è il Main Tower, con una piattaforma di prospettiva a 200 metri d’altezza.

La torre della Commerzbank, completata nel 1997, è alta 259 m (300 considerando anche l’antenna) e ospita 121 000 m² di uffici della banca, includendo giardini invernali e illuminazione e circolazione dell’aria naturali. Al momento della sua costruzione, era l’edificio più alto d’Europa. È stata sorpassata, nel 2004, dal Palazzo Triumph di Mosca.

La torre è alta solo due metri in più della concittadina MesseTurm, superata dunque al primo posto nella classifica degli edifici più alti d’Europa.

Diversamente da molti altri grattacieli la torre non è dotata di un piano per l’osservazione e l’unico spazio aperto al pubblico è l’area antistante il palazzo. Di notte la torre è illuminata da un sistema di luci di colore giallo progettato da Thomas Ende, vincitore di una gara organizzata appositamente.

Per il suo particolare skyline Francoforte viene anche soprannominata Mainhattan, alludendo alla vera Manhattan di New York.

Alte Oper teatro dell’opera di Francoforte

Una cosa assolutamente da vedere nel vostro viaggio a Francoforte è il “Ponte dei lucchetti” ovvero l’Iron Bridge che attraversa il fiume Meno, e la cui peculiarierà è quello di essere costellato da migliaia di lucchetti messi dagli innamorati per siglare la loro unione, il loro amore.     Di ponti con questi lucchetti chiusi dalle coppie di innamorati ne ho visti molti nei miei viaggi, ma vi assicuro che così tanti come nell’Iron Bridge non ne ho mai visti.

L’Eiserner Steg conosciuto anche come Iron Bridge, è una passerella che attraversa il fiume Meno nella città di Francoforte, in Germania, che collega il centro di Francoforte con il distretto di Sachsenhausen. Il primo ponte in ferro battuto fu costruito nel 1868. Fu sostituito nel 1911/1912 da un ponte a sbalzo leggermente più grande.

Lascia un commento