"campo di santa maria formosa la sua chiesa e diversi palazzi nobiliari veneziani"
Racconti di Viaggio

Campi di Venezia – Santa Maria Formosa

Santa Maria Formosa è uno dei più grandi campi della città. Vi ricordo che il termine “campo” a Venezia sta a indicare ciò che nelle altre città viene definita “piazza”. Questo campo prende il nome dalla bella chiesa omonima, e da questi si dipartono un totale di nove calli e di undici ponti. In esso comprendiamo anche Campiello Querini, dove si trova il Museo Fondazione Querini Stampalia.

Questo campo si trova su un’isola delimitata dai rii di Santa Maria Formosa, del Pestrin, e del Mondo Novo. Al suo intero oltre alla chiesa vi si trovano alcuni palazzi di gran rilevanza storico-architettonica, e due pozzi.

A questi nobili palazzi veneziani vi si aggiunge poi il già citato Palazzo Querini Stampalia nell’adiacente campiello Querini.

Campo Santa Maria Formosa

La bellezza e l’importanza del Campo Santa Maria Formosa deriva in parte dalle sue proporzioni. e in parte, dall’atmosfera gioiosa. Il campo è rallegrato dai banchi di frutta e verdura, da bar e caffè che danno la possibilità di osservare seduti in vivace via vai della piazza.

Un tempo la confusione caratterizzava ogni campo della città, luogo di ritrovo e di scambi per le persone del luogo. Ad oggi questi luoghi sono regno per lo più di turisti, per buona pace dei nostalgici. Ma nel bene e nel male è così, oggi la città vive quasi esclusivamente di turismo, quindi mai demonizzare chi porta fieno in cascina.

Durante il giorno della Purificazione della Vergine Maria un tempo, nel campo di Santa Maria Formosa, si celebrava un’importante ricorrenza. Si rievocava la liberazione di dodici graziose fanciulle dai pirati istriani, da parte di alcuni valorosi veneziani. Al seguito di ciò il Doge celebrò con la sua presenza l’atto eroico degli abitanti del campo. Da allora una volta l’anno il Doge si recava in preghiera in questa chiesa in onore a tanto eroismo.

Il campanile della chiesa in campo Santa Maria Formosa a Venezia

Chiesa Santa Maria Formosa

Indubbiamente l’edificio storico di maggior importanza del campo è la Chiesa di Santa Maria Formosa. La chiesa fa parte dell’associazione Chorus Venezia. Secondo la tradizione, fu innalzata nel 639 da San Magno di Oderzo a cui era apparsa la Vergine come donna formosa, ovvero bellissima. Essa gli indicò il luogo dove avrebbe dovuto essere eretta la chiesa a lei dedicata.

Ciò trattasi di un insieme di storia e leggenda, dato che i primi documenti scritti a testimonianza risalgono al 1060. La chiesa venne poi rinnovata dopo un incendio nel 1106. L’antico schema a croce greca venne mantenuto in tutti i restauri fino al XV secolo.

Trovandosi in stato di decadenza venne ricostruita nel 1492 da Mauro Codussi, seguendo lo stile del primo Rinascimento. La chiesa Santa Maria Formosa è tra le otto chiese più antiche di Venezia. L’edificio attuale è uno dei capolavori di Mauro Codussi (1492-1504) che ripropone l’impianto bizantino a croce greca razionalizzandolo in forme rinascimentali. Per maggiori dettagli e foto leggete l’articolo qui, su Santa Maria Formosa.

"abside chiesa santa maria formosa con altare tappeto rosso decorazioni varie"
Commenti disabilitati su Campi di Venezia – Santa Maria Formosa