"spiaggia lampare faraglioni piccola insenatura con sassi"
Posti da visitare in Sicilia,  Racconti di Viaggio

Castel di Tusa cosa vedere

Castel di Tusa è un caratteristico borgo marinaro che si trova sul confine tra la parte nord orientale e quella nord occidentale della Sicilia. Castel di Tusa o Marina di Tusa, altro non è che la frazione costiera del Comune di Tusa. Paese che si trova arroccato su un colle internato, a nove km dalla costa.

Castel di Tusa

La Marina di Tusa è formata da 9 km di spiaggia, prevalentemente di grosse pietre oramai arrotondate dall’erosione del tempo e dalla salsedine. Il mare è limpidissimo, con faraglioni e grosse rocce che fuoriescono dall’acqua, premiato da poco con la bandiera blu.
Un piccolo centro abitato molto tranquillo, rendono Castel di Tusa un luogo ideale dove trascorrere le vacanze estive in Sicilia.
Ideale per chi ama il mare e la tranquillità, ma allo stesso tempo vuole avere la possibilità di assistere agli eventi che animano i paesi limitrofi.
Molto caratteristico è il suo Castello di San Giorgio, posto sul costone roccioso, che sormonta l’approdo della Marina di Tusa. Questi si erge sulla  scenografica spiaggia Lampare.
Fatto costruire dalla famiglia Ventimiglia nel XIII secolo, il castello, da cui il borgo prende il nome, nasce principalmente come struttura di difesa. Purtroppo ad oggi il castello di Tusa non è usufruibile al pubblico.

"barche da pesca con marinaio che aggiusta le reti in riva al mare"
Barche da pesca a riposo mentre un vecchio pescatore aggiusta le reti da pesca

Tusa Sicilia

Il centro storico di questo borgo marinaro è molto piccolo, ma è carino proprio perché raccolto, essenziale, ma nello stesso caratteristico.
Il cuore del borgo si sviluppa sul lungomare, dove sono presenti vari locali, ristoranti, gelaterie. Come si scende verso la spiaggia, la parte sinistra del porticciolo è quella più viva, con più vita e locali. La parte destra invece è più tranquilla, priva di servizi, ma comunque molto frequentata da giovani che vi trascorrono le serate in tranquillità.

Nella parte sinistra si trova anche la spiaggia più conosciuta, e scenograficamente più bella: la spiaggia Le Lampare. E’ una spiaggia di ghiaia e ciottoli, dove sono presenti anche dei grossi faraglioni, che la rendono facilmente riconoscibile.
Molto bello soprattutto il faraglione posto sulla punta della piccola spiaggia, che al calar del sole assume un color arancione. Delimitata a destra dal faraglione, mentre a sinistra da scogli, e dal castello che domina da sopra il promontorio.

Sulla destra poco più avanti si trova un lungo pontile in legno, abbastanza largo, che si può percorrere fino alla fine. Da qui si ha una veduta di tutta la piccola baia e del porticciolo.
Il porticciolo è una vera chicca di sicilianità, e lo potete vedere dalle fotografie che ho incluse nel mio libro “Sicilia Nord Orientale”.

Fiumara d’Arte

Vicino al porto, sul lungomare, potrete trovare una scultura, di nuova realizzazione, raffigurante un cavallo in acciaio inox. Una struttura di lamiera zincata alta quattro metri, un’opera originale, che fa parte della Fiumara d’Arte.
L’ Itinerario Fiumara d’Arte, è un percorso lungo 25 km che va da Castel di Tusa fino a Mistretta. Si caratterizza con numerose opere d’arte a cielo aperto sistemate nel territorio, realizzate dal 1982 ad oggi, ad opera di artisti nazionali e stranieri.

"piazzetta case e due chiese"
La piazzetta principale di Tusa

Tusa

Castel di Tusa cosa vedere se non il piccolo borgo di Tusa arroccato nell’entroterra. le cui origini risalgono alla fine del V secolo avanti Cristo. 
Il commercio di frumento e olio, la fiorente pastorizia e, soprattutto, la produzione di seta portano Tusa ad evolversi economicamente fra il XVII e il XVIII secolo. Oggi il centro storico conserva ancora l’aspetto della tipica cittadella medievale.

Il centro è piccolo e tante sono le chiese che si incontrano facendo un giro fra le vie principali. Ciò che colpisce subito all’ingresso del borgo, è una lunga strada in salita carreggiabile, che conduce alla porta d’ingresso del paese. Porta a Terra del XIV secolo, con a fianco i resti della Chiesa di San Michele, datata XVI secolo.

L’ingresso nel borgo è qualcosa che vi lascerà stupiti, con alla sinistra la Chiesa Madre, oggi consacrata a Maria Santissima Assunta.
Frontalmente all’ingresso si trova un edificio chiamato “Casa Bella” del XVIII secolo. Scenograficamente è molto bello, con la presenza di vasi e fiori, portoni e terrazzi d’epoca. Andando a sinistra, passando sotto la Chiesa Madre e il campanile, vi ritroverete nella piazzetta principale del paese. In questa caratteristica piazzetta si trovano altre due chiese di pregevole valore, che conferisce al luogo l’aspetto di una piccola agorà medievale. 

"casa antica a tusa con portoni terrazze fiori"
“Casa Bella” del XVIII secolo
Il Castello di Tusa

Avventurandovi tra le belle viuzze del paese, potrete ammirare gli antichi palazzi, e la varie porte che formavano la cerchia di mura medievale della città. Si giunge così nel punto più alto del paese, dove si trovano i ruderi del vecchio Castello di Tusa risalente al XII-XVI sec.
L’edificio fu anche una delle dimore principali della famiglia nobiliare dei Ventimiglia.
Oggi dell’antico maniero resta il solo muraglione meridionale, appartenente al corpo che costituiva il nucleo residenziale della fortezza.

Una via del centro a Tusa che conduce verso i ruderi del castello
Castel di Tusa dove si trova

"cartina dove si trova tusa"

Castel di Tusa fa parte del comune di Tusa e si trova in provincia di Messina, sulla costa settentrionale della Sicilia. Dista 139 km dal capoluogo di provincia e 90 km da Palermo. Sarà semplice arrivarci, percorrendo l’autostrada A20 Messina Palermo, con uscita a Tusa.

Nelle vicinanze di Tusa se vorrete, potrete visitare la zona archeologica Halaesa Arconidea a circa 3 km, in contrada Santa Maria delle Palate.

"arco ingresso paese di tusa"
"Porta a Terra" la porta d'ingresso del paese
Il mio libro sui luoghi da visitare della Sicilia nord orientale

"copertina libro sicilia nord orientale di luca rubbis"

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.