"sicilia cosa vedere in sette giorni panoramica valle enna"
Posti da visitare in Sicilia,  Racconti di Viaggio

Una settimana in Sicilia

Cosa vedere in sette giorni in Sicilia 

Non è facile scegliere cosa vedere in sette giorni in Sicilia, perché l’isola è così grande e meravigliosamente bella. La più bell’isola d’Italia si può suddividere in tre zone: la Sicilia Occidentale, la Sicilia Orientale, e per finire la Sicilia Meridionale. Si può scegliere se vedere la costa dell’isola, o l’entroterra siciliano, o magari fare un mix. Vediamo magari cosa potreste vedere in una settimana Sicilia.

Cefalù

Se un turista si pone la domanda… Sicilia Occidentale cosa vedere? La risposta viene spontanea: Cefalù, perché è uno di quei posti da visitare in Sicilia che vanno inclusi assolutamente se si è in viaggio nel versante occidentale dell’isola in macchina.

Cefalù è un borgo marinaro inserito nella lista dei borghi più belli d’Italia, e buona ragione. Sviluppatasi attorno al Duomo di Cefalù, voluto da Ruggero II, ha conservato con il passare dei secoli il suo antico aspetto, con le strette viuzze del centro storico, tipicamente medioevali. I palazzi che arricchiscono la città sono arricchiti da decorazioni architettoniche e le chiese presenti mostrano tutta l’importanza della sede vescovile.

Cefalù è il suo borgo marinaro, con le case antiche fronteggianti il mare, che ne regalano un sapore antico. Peccato per i molti turisti in alta stagione, ma in primavera, o fine estate, lo si può ammirare nel suo miglior splendore.

"cefalu borgo marinaro visto dal mare da visitare assolutamente in una settimana sicilia"

Marzamemi

Questo piccolo ennesimo borgo marinaro merita una visita, non tanto per capolavori artistici o strutturali, ma per la bellezza del borgo in se. Posto nella Sicilia sud Orientale, ha una notevole rilevanza per la bellezza del suo mare, e del suo piccolo centro. Con il suo porticciolo ed la sua piazza che sembra un Agorà antica.

La sua nascita risale intorno all’anno mille, quando gli Arabi costruirono qui la Tonnara, che per molti secoli fu la principale dell’intera Sicilia Orientale.
Questo bellissimo Borgo Marinaro di Marzamemi però, per come ci appare oggi, risale al ‘700 quando la Famiglia Villadorata modificò la Tonnara ampliandone gli spazi, costruendo la chiesa di San Francesco di Paola, e le case dei pescatori.

Può essere tranquillamente inserito in un ipotetica ” top 10 cosa vedere in Sicilia “. Tanto piccolo quanto conosciuto, questo piccolo borgo di mare vi stupirà. Clicca qui per vedere un breve video della piazzetta del villaggio.

"marzamemi la piazzetta principale del borgo marinaro vicino siracusa"

Mussomeli

Mussomeli è un altro paese dell’entroterra, nella provincia di Caltanissetta che può rientrare nelle cose da vedere in Sicilia. Un piccolo paese di 10.000 abitanti posto ad un’altitudine di 765 mt, e di cui il pezzo forte è sicuramente il suo Castello Manfredonico.

Il Mussomeli castello è uno dei più bei castelli medievali dell’intera Sicilia. Venne eretto tra il XIV e il XV secolo. Si trova su di una rupe che domina tutto il territorio, e la sua struttura si insidia nella roccia stessa.

“Mussomeli castello incantato”

Quando lo si visita questo castello si prova una sensazione unica, sembra veramente di visitare un bel castello incantato, sia per ciò che di bello offrono i suoi interni perfettamente conservati, sia per la struttura esterna di questo Castello Manfredonico, assolutamente unica, incastonato nella dura roccia. Una fortezza inespugnabile.

Per ciò che concerne il castello di Mussomeli orari di apertura, li potrete trovare nel sito ufficiale del Comune di Mussomeli.

Notizie, storia, fotografie, e molta ironia, su questo bel paese e questo bellissimo castello, li potrete trovare sul mio Libro “Sicilia da Raccontare” nella sezione shop del sito a prezzo scontato, o su tutti gli store-online a prezzo intero.

Un’ultima considerazione: per quanto mi ha colpito questo luogo, come riportato nel mio libro, ho coniato una frase, uno spot “Non avrai visto la Sicilia, se non vedrai Mussomeli”.

"sicilia castello mussomeli"

Ragusa Ibla

Un altro dei posti da visitare in Sicilia, è il quartiere Ibla di Ragusa.  Questo luogo è considerato la capitale del barocco siciliano, e la città è un Patrimonio Unesco, che si rivela un autentico scrigno di tesori. Il bellissimo centro storico, in posizione dominante su di una collina da cui si gode uno splendido panorama, ci accoglie con oltre cinquanta chiese e numerosi palazzi nobiliari, in cui la bella architettura barocca in pietra locale calcarea, ci accoglie e ci meraviglia di tale bellezza.

Ragusa Ibla cosa vedere: 10 luoghi da non perdere

Il centro storico è ricco di cose da vedere, ed è per quello che lo dovete includere nel vostro viaggio in Sicilia, fosse anche solo per le belle passeggiare per le sue antiche e strette vie sali e scendi. Comunque per una buona visita a Ragusa, io credo che un buon elenco di cose da vedere sia:
Chiesa di San Giorgio
Cattedrale di San Giovanni
Chiesa di Santa Maria dell’Itria
Chiesa delle Santissime Anime del Purgatorio
Palazzi nobiliari di Ragusa Ibla
Giardino Ibleo
Santa Maria delle Scale
Chiesa di San Giuseppe
La bottega d’Arte “Rosso Cinabro”
Castello di Donnafugata che si trova a venti minuti da Ragusa.

Ricordatevi la bottega museo di Rosso Cinabro, l’ultimo posto in Sicilia dove si dipingono, e si realizzano i famosi “Carretti siciliani”. Dopo averlo visto mi ringrazierete, perché non è riportato in nessuna guida turistica, ma solo nel mio portale di Sicilia web.

Ovviamente anche di questo luogo trovate un ampio capitolo sul mio Libro “Sicilia da Raccontare” nella sezione shop del sito.

"ragusa ibla vista panoramica"

Monreale

Cito questo piccolo paese su cosa vedere in Sicilia in una settimana, perché può essere definito l’Assisi siciliana, per la presenza del suo bellissimo Dumo, uno dei luoghi più antichi della Sicilia come opere ecclesiastiche.

Il paese è un comune della provincia di Palermo, da cui dista una mezzoretta d’auto. La città di Monreale nacque con i Normanni nel XII secolo. Distante dalla città normanna sorgeva un antico villaggio arabo, situato alle pendici del Monte Caputo a 310 m sul livello del mare.

Era in questo luogo che i re normanni si ritiravano per riposare dalle fatiche della guerra e dal governo della Sicilia. Qui per ordine di Re Guglielmo detto il buono, secondo la tradizione, venne costruito questo favoloso Duomo. La tradizione narra che il Duomo venne costruito perché in una notte del 1171 apparve in sogno al re la Madonna, che gli indicava dove trovare un tesoro con cui avrebbe dovuto ergere la chiesa in suo onore. Anche questo lo potrete trovare nel mio Libro Sicilia da raccontare.

Il Duomo:

Quello che colpisce maggiormente il visitatore, sono i suoi interni, sicuramente tra i più belli d’Europa, per ciò che concerne un luogo di culto cristiano. 

Illuminato da magnifici mosaici rilucenti d’oro che creano l’illusione di trovarsi in un luogo paradisiaco, è a croce latina, con le navate divise da colonne sormontate da una sequenza ritmica d’archi ogivali. L’intero edificio è rivestito da mosaici risalenti al tempo di Guglielmo II il Buono. Quando entrerete ne resterete stupefatti, come successo a me.

Duomo di Monreale pianta quadrata di 47 metri di lato, con portico ad archi ogivali a doppia ghiera e con singolarissimo “toro” nell’intradosso. Gli archi sono sostenuti da colonne binate, di ornamentazioni alterne, talune intagliate ad arabeschi ed altri con intarsi a mosaico. Sicuramente questo edificio può essere inserito nella top 10 di cose da vedere in Sicilia, e non solo.

"interno duomo monreale con lunghe colonne laterali e molto mosaici dorati"

Noto

Tra i posti da visitare in Sicilia troviamo sicuramente Noto , un piccolo gioiello del barocco siciliano. Uno splendido borgo arroccato su di un altopiano che domina la valle dell’Asinaro.
Importante centro siculo, romano, bizantino e poi arabo, fu distrutto nel pieno del suo splendore dal terremoto del 1693. Grazie alla sua ricostruzione Noto è divenuta una magnifica città d’arte, patrimonio Unesco.

La città è di tipo medievale, di cui sono visibili tracce delle mura e del castello, corrisponde a Noto antica. L’impianto della città nuova è invece quello barocco, basato su vie ampie e rettilinee intervallate da piazze con scalinate su cui si affacciano meravigliose chiese e palazzi.

Cosa vedere a Noto

Sono tante le attrazioni che offre questa cittadina, io ve ne elenco cinque, quelle che assolutamente non potete perdere!

Porta Reale che non sarà l’attrazione principale della città ma il centro storico è raggiungibile da diverse vie ma accedervi dalla Porta Reale è il modo più giusto per iniziare la vostra visita. La porta reale è un importante arco di trionfo risalente all’800.

Chiesa di Santa Chiara e Convento delle Benedettine l’interno di questa imponente struttura e molto bello, con numerose decorazioni, putti e stucchi, è considerato uno dei più importanti dell’intera Sicilia per lo stile architettonico barocco. Da segnalare il bellissimo panorama che si ammira dalla terrazza di questo edificio al tramonto.

Cattedrale di Noto la Cattedrale Di San Nicolò è la principale e più importante chiesa della città di Noto. Un gioiello barocco del 700.

Palazzo Nicolaci dei principi di Nicolaci, è una struttura che rappresenta interamente la ricchezza artistica e l’opulenza del centro storico di Noto.

L’infiorata è una magnifica manifestazione che si tiene ogni primavera nella città. Questa e conosciuta come “Noto Sicilia festa dei fiori”.

Per queste bellissime cose da vedere, Noto è un posto che non potrà mancare se visiterete la Sicilia sud orientale.

"noto sicilia"
Altri luoghi da non perdere

Qui di seguito vi inserisco una mappa con tutti i luoghi da me visitati, e riportati nel mio Libro Sicilia da Raccontare perché una settimana in Sicilia è veramente poco tempo per riuscire a vederla bene. Posso citare la Grotta Mangiapane, le Saline di Trapani e Marsala, Ortigia, Altavilla Milicia, Trapani, Capo Zafferano, o la meravigliosa Riserva dello Zingaro con un mare incontaminato e una natura selvaggia, e altri posti da visitare in Sicilia più o meno conosciuti, ma tutti ricchi di storia, cultura e arte. 

Cliccando su questo link, potrete scaricare la copia omaggio di un estratto del mio libro Sicilia da Raccontare 

La Sicilia è tutta da vedere, e qui sotto vi inserisco come promesso la “Sicilia mappa” così intanto potrete vedere  e programmare il vostro viaggio alla ricerca delle meravigli della Sicilia. Buona ricerca su cosa vedere in Sicilia con un viaggio on the road.

Lascia una risposta